i Consigli di Ale

Come fare la valigia: cosa mettere e come riempirla con il metodo giapponese

come fare la valigia perfetta

Cinque consigli pratici per fare la valigia. Cosa mettere e come ottimizzare lo spazio a disposizione con il metodo della guru giapponese dell’ordine Marie Kondo. Perché quando il bagaglio è pronto, non ti resta che partire!

Preparare il bagaglio nel modo giusto è il primo step per iniziare ogni viaggio al meglio.

Questi 5 suggerimenti ti aiuteranno ad organizzare la valigia in modo minimale ma efficace.

1. Scrivi la lista delle cose da mettere in valigia

Inizia scrivendo una lista preferibilmente qualche giorno prima della partenza, in modo da tenere a mente gli oggetti, accessori e capi d’abbigliamento da portare.

Quando la lista sarà pronta passa ad un’ulteriore selezione, quella delle cose davvero utili. Quindi rileggila e cancella il superfluo: ciò che non è indispensabile può restare a casa.

Ti capisco, fare una cernita è un compito difficile perché tutto ci sembra indispensabile ma ti assicuro che avere a disposizione solo quello che realmente ci serve è il primo passo per viversi meglio il viaggio.

Porta la lista con te in modo che prima di ripartire potrai controllarla e assicurarti di non aver dimenticato nulla.

come fare la valigia lista cose da mettere

2. Porta outfit intelligenti

Prima di riempire la valigia, sistema i capi d’abbigliamento sul letto in modo da organizzare gli outfit in base alla tipologia e al colore.

Il consiglio che posso darti è quello di concentrarti sui colori neutri e più versatili come il nero, il bianco, il marrone e il blu perché bastano pochi pezzi basic intercambiabili per avere a disposizione molti completi diversi.

Metti colore in valigia giocando con gli accessori, una giacca o una borsa più accattivante.

Anche per quanto riguarda le scarpe, fai una selezione mirata. Per esperienza ti dico che mentre sono in viaggio tendo quasi sempre ad usare uno, massimo due paia, le più comode che ho.

Prediligi le sneakers e le scarpe da passeggio morbide e confortevoli, ne bastano solo due paia, in modo da poterle accostare a qualsiasi outfit.

come fare la valigia in verticale

3. Fai la valigia “arrotolando”

Quando vai ad inserire tutte le tue cose in valigia, ti consiglio di non impilare gli abiti uno sopra all’altro come fai quando li riponi nei cassetti.

Il trucco è piegare maglie, camicie e pantaloni in modo da formare dei rettangoli da posizionare in verticale in modo da non lasciare spazi vuoti.

Questa tecnica, conosciuta come Metodo Konmari, è stata brevettata dalla guru giapponese dell’ordine Marie Kondo: ti assicuro che funziona, personalmente riesco a fare entrare in valigia molte più cose!

Comprimere anche nel più piccolo dei trolley tutto ciò che vorremmo portare sembra impossibile. Ma non è così. Provare per credere.

In alternativa, prima di cominciare a disporli sul fondo del bagaglio, sovrapponi tutti i capi della stessa tipologia (pantaloni con pantaloni, pullover con pullover e così via), piegali e arrotolali insieme.

A questo punto puoi inserirli cercando di incastrarli nel migliore dei modi. Il concetto è quello di utilizzare ogni centimetro senza lasciare spazi vuoti.

Riempi, quindi, i buchi inutilizzati con cinture, sciarpe, accessori o biancheria imbustata.

Inoltre considera che l’interno delle scarpe può essere un ottimo posto per inserire occhiali nel loro fodero, bigiotteria, calzini e altri piccoli oggetti per recuperare ulteriore spazio.

Come fare la valigia metodo giapponese

4. Risparmia spazio senza stropicciare i vestiti

Inserisci in modo tattico le cose in valigia. Innanzitutto riponi tutte le cose più pesanti sul fondo mentre le più leggere in cima.

Imbusta i capi che tendono a stropicciarsi e riponili nella parte superiore in modo che siano la prima cosa da tirare fuori, evitando di sgualcirli.

Inoltre ti suggerisco di utilizzare gli organizer salvaspazio da valigia con apertura a strappo o a cerniera, si acquistano in set e se ne trovano anche di molto economici.

Aiutano a tenere il bagaglio in ordine e ad imballare tutto per categorie: abiti, scarpe, biancheria e quant’altro.

Ti consiglio di lasciare almeno un organizer vuoto, da riempire con intimo e vestiti sporchi che al ritorno andranno dritti in lavatrice.

Sei tra quelli che in viaggio amano svuotare la valigia? Il vantaggio è che potrai trasferire i vari organizer in armadi e cassetti senza necessariamente disfare il bagaglio e piagare tutto d’accapo.

Come fare la valigia senza stropicciare i vestiti

5. Occupa poco spazio con l’essenziale

Scommetto che anche tu come me quando sei in viaggio non utilizzi mai tutto quello che ti sei portato dietro.

Abbigliamento in eccesso significa più peso da trasportare e più fatica per fare entrare tutto in valigia!

Ecco come ho imparato a mettere in pratica l’arte del viaggiare leggeri: al rientro da ogni viaggio faccio un resoconto di tutto ciò che mi è stato realmente utile.

Per quanto le esigenze possano cambiare da destinazione a destinazione, cerco di capire cosa mi serve veramente scartando il resto e perfezionando questa selezione per i viaggi a venire.

Senza dimenticare che imparare l’arte del viaggiare leggeri tornerà utile per riporre in valigia qualche souvenir in più da regalare alle persone a cui vuoi bene!


Ha in programma di mettere un libro in valigia ma sei combattuto su quale portare? Leggi la lista dei miei libri preferiti: tra questi ci potrebbe essere la tua prossima storia del cuore.

Ultimo aggiornamento 14 Marzo, 2021 di Alessia Carbone